+39 335 8004999

info@gambassimed.it

Via Alberico Albricci, 9/Scala A - piano 7

20122, Milano (MI)

Via 8 Marzo, 44

53035, Monteriggioni (SI)

C.so Galileo Ferraris, 107

10128, Torino

Peeling chimico medicale

Gary Gambassi  >  Medicina estetica  >  Peeling chimico medicale

Peeling

Vi raccontiamo i benefici e i risultati del peeling chimico medicale

Nel mondo della medicina estetica, il peeling facciale chimico rappresenta un best-seller senza tempo. Un rimedio che si dimostra in alcuni casi anche più efficace di alcuni trattamenti laser.

Il peeling è un trattamento non invasivo senza necessità di sala operatoria, i pazienti lo scelgono proprio per la sua semplicità e non invasività e per ottenere un volto più luminoso anche grazie all’eliminazione principalmente di qualsiasi tipo di macchia e cicatrici superficiali.

A cosa serve un peeling facciale chimico?

Prima di conoscerne i benefici, è necessario sapere esattamente a cosa serve. È un trattamento che viene effettuato ambulatorialmente e consente l’eliminazione delle cellule morte della pelle attraverso l’applicazione di sostanze esfolianti.
Quest’ultime sono responsabili dell’eliminazione dei diversi strati dell’epidermide per sbarazzarsi di queste cellule.
Il peeling chimico può essere utilizzato sia sul viso che sul corpo.

Pertanto, il peeling chimico facciale ci consente di:

– Migliorare la luminosità della nostra pelle
– Trattare i danni dell’acne
– Elimina le macchie solari
– Trattamento delle piccole rughe
– Elimina l’acne attiva
– Attenua le cicatrici
– Allevia le smagliature (ad esempio, nella scollatura)
(quest’ultimo lo consigliamo in unione ad un trattamento di carbossiterapia)

Come hai potuto notare, è un trattamento molto completo i cui risultati sono visibili già dopo una settimana dal trattamento.
All’inizio vedrai che la tua pelle è arrossata e con il passare dei giorni vedrai come questo colore diminuirà e la pelle risulterà priva di macchie, più luminosa e idratata.

Controindicazioni?

Non vi è alcuna controindicazione in quanto tale, ma il paziente dovrà prestare attenzione all’esposizione diretta al sole della zona trattata. Inoltre, non viene eseguita in donne in gravidanza o in persone con malattie gravi o che stanno subendo trattamenti ormonali.

Nel nostro centro ti accoglieremo con la massima cura e attenzione

Consigli prima e dopo il peeling chimico?

Cosa dovresti fare prima del trattamento di peeling chimico?

La cosa più importante prima del peeling è preparare correttamente la pelle in modo che la procedura sia il più efficace possibile e si notino al meglio i suoi effetti.

Due o tre settimane prima di farlo, dovresti iniziare a usare creme con acido retinoico.
Con queste creme riuscirete a normalizzare lo strato corneo per favorire la penetrazione del peeling in maniera più omogenea e, quindi, più efficace. Tre giorni prima del peeling è necessario interrompere l’applicazione di queste creme.
In alternativa parlare con il tuo estetista di fiducia per eseguire opportuni trattamenti di pulizia viso

Dopo il peeling, cosa succede?

Subito dopo, come prima accennavamo, ci sarà un leggero rossore, seguito da una sensazione di pelle secca e, infine, esfoliazione.

Quanto dura il peeling dopo un peeling chimico?

Trattamenti flash Il peeling o l’esfoliazione dopo il peeling chimico dipenderà da quanto è profondo, dura circa 3-4 giorni.

Si può accelerare in qualche modo il processo di guarigione?

Dovresti sapere che è un processo naturale che la tua pelle deve attraversare, proprio da quel momento in poi inizierà la rigenerazione della pelle.

Pertanto devi solo avere pazienza e seguire i consigli del tuo medico, dopo un buon peeling vedrai che la tua pelle è più luminosa, soda ed elastica, la sua consistenza sarà migliorata e le macchie ridotte.

In breve, dopo aver eseguito un peeling chimico dopo un’adeguata preparazione, otterrai un ringiovanimento completo della tua pelle, ottenendo un aspetto più sano.

Cosa fare dopo un peeling?

Va bene, la pelle è più luminosa e migliorata ma ora è necessario mantenerla!! Vi diciamo tutta la cura dopo un peeling.

1. Foto protezione

Sarebbe opportuno e consigliato eseguire il trattamento nei mesi con minor intensità luminosa quindi primavera autunno inverno, ma… se proprio si vuole farlo in estate o primavera inoltrata è fondamentale proteggersi dal sole perché la vostra pelle si sta rigenerando e la noterete più sensibile. Inoltre, proteggere la pelle dai raggi solari è fondamentale per evitare il foto invecchiamento e ridurre il rischio del temuto cancro della pelle.

Se ti stai chiedendo, dopo un peeling, quando puoi prendere il sole?
È importante tenere a mente che se ti sei sottoposto a un peeling chimico, l’esposizione al sole deve attendere diversi giorni, poiché la tua pelle può essere colpita e soffrire molto dei danni causati dall’esposizione al sole, causando la comparsa di nuove macchie.

Usa creme solari o prodotti cosmetici che proteggano dal sole > 30 meglio filtro 50, indossa un cappello e occhiali da sole. Non dimenticare che la pelle ha memoria e il sole che prendi oggi non te ne accorgi domani ma lo farai tra qualche anno.

Le pelli più belle sono quelle che, oltre a prendersi cura di se stesse, hanno sofferto poco il sole.

2. Come lavarsi il viso dopo un peeling?

Il giorno dopo aver eseguito la procedura di peeling puoi iniziare a lavarti il ​​​​viso. Dovresti usare un sapone o una crema detergente delicata dermatologicamente testata, usando la punta delle dita con movimenti circolari. Lavati il ​​viso circa 2 volte al giorno. Per asciugare la pelle, utilizzare un panno morbido e pulito senza strofinare eccessivamente.

3. Idratazione della pelle. Quale crema usare dopo un peeling.

L’idratazione è un passaggio fondamentale tra la cura del peeling post-chimico.

Dovresti usare creme idratanti due volte al giorno che leniscono la pelle e alleviano la desquamazione che appare dopo il peeling.
Creme rigeneranti post-peeling che contengono ingredienti come rosa canina, sucralfato, centella asiatica, ad esempio, forniranno idratazione e aiuteranno a calmare il prurito. È importante che queste creme non contengano alcol o profumo.

4. Torna all’acido retinoico

Peeling chimico madrid Circa 10 giorni dopo aver eseguito il peeling chimico, l’ideale è che torni a usare quelle creme che hai usato durante la preparazione, quelle che contenevano retinoidi.

In questo modo migliorerai i risultati ottenuti con il peeling e noterai tutti gli effetti benefici dei retinoidi sulla tua pelle: aumentano la produzione di collagene, aumentano il turnover cellulare e riducono l’iperpigmentazione esistente. In questo modo, continuerai a migliorare la compattezza, la consistenza e l’elasticità della pelle e a ridurre le imperfezioni.

Non puoi nemmeno immaginare cosa può fare il retinolo sulla tua pelle. Puoi verificarlo con i prodotti ZO Skin Health del Dr. Zein Obaji. Credimi non hai mai assaggiato niente di simile!! Dopo qualche mese di utilizzo di questi prodotti e dopo il peeling avrai la pelle che hai sempre desiderato.
5. Attenzione alla tua dieta

Dopo il trattamento peeling, è necessario mantenere la pelle idratata, dentro e fuori. Oltre alle creme già citate, è necessario bere circa 1,5-2 litri di acqua al giorno. L’acqua aiuta a rigenerare le cellule e donare un aspetto migliore.

Un’altra raccomandazione molto utile è quella di aumentare il consumo di vitamina C e antiossidanti. E, naturalmente, stai lontano dal consumo di tabacco o bevande alcoliche.
Sicuramente dopo aver letto tutti questi suggerimenti vorrai fare un peeling chimico, ottenere quella pelle che desideri ed essere l’invidia del tuo ambiente. Tieni presente che ci sono pelli con acne, melasma o altri problemi dermatologici che trarranno molto beneficio da questa procedura.

Vuoi fissare un appuntamento, hai domande o desideri maggiori informazioni?
Contatta Il nostro centro e saremo felici di aiutarti!

DURATA TRATTAMENTO

DOLORE

RITORNO SOCIALE

ESPOSIZIONE SOLARE

20 – 30 minuti

NESSUNO

IMMEDIATO

1 mese

DURATA TRATTAMENTO

20 – 30 minuti

DOLORE

NESSUNO

RITORNO SOCIALE

IMMEDIATO

ESPOSIZIONE SOLARE

1 mese